OPERE PUBBLICHE

Art. 38 D. Lgs. n. 33/2013 - Le pubbliche amministrazioni pubblicano tempestivamente: i documenti di programmazione anche pluriennale delle opere pubbliche, le linee guida per la valutazione degli investimenti; le  relazioni annuali;  ogni altro documento predisposto nell'ambito della valutazione (inclusi i pareri dei valutatori che si discostino dalle scelte delle amministrazioni e gli esiti delle valutazioni ex post che si discostino dalle valutazioni ex ante); le informazioni relative ai Nuclei di valutazione e verifica degli investimenti pubblici di cui all'art. 1 della L. 17 maggio 1999, n. 144, incluse le funzioni e i compiti specifici ad essi attribuiti, le procedure e i criteri di individuazione dei componenti e i loro nominativi.

DECRETO ASSEGNAZIONE CONTRIBUTO STATALE A FAVORE DEI COMUNI FINO A 20.000 ABITANTI

Con decreto del Capo del dipartimento per gli affari interni e territoriali del Ministero dell'Interno del 10 gennaio 2019 sono stati assegnati ai Comuni aventi popolazione fino a 20.000 abitanti contributi per la realizzazione degli investimenti per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale, per l'anno 2019 ai sensi dell'art. 1 commi da 107 a 114 della Legge di Bilanicio 2019 (Legge 30.12.2018 n. 145). Il Comune di Andreis beneficia del contributo di € 40.000,00 che sarà destinato alla realizzazione di opere di protezione strade comunali.

 

“DECRETO CRESCITA” Decreto Legge n. 34 del 30.04.2019 “Misure urgenti di crescita economica e per la risoluzione di specifiche situazioni di crisi”.

In ottemperanza all'art. 30 comma 10 del Decreto Crescita si precisa:

 

  • che con D.L. 30 aprile 2019, n. 34 – art. 30, comma 1) ha previsto uno stanziamento di 500 milioni di euro per l’anno 2019, da ripartire secondo il criterio della popolazione residente, per il finanziamento di progetti di efficientamento energetico, sviluppo territoriale sostenibile;

  • che, ai sensi del comma 2), il contributo per il Comune di Andreis, alla stregua dei Comuni con popolazione inferiore o uguale a 5.000 abitanti, ammonta ad Euro 50.000,00;

  • che il comma 3) lett. a) specifica in maggior dettaglio le finalità del finanziamento, includendo “….efficientamento energetico, ivi compresi interventi volti all’efficientamento dell’illuminazione pubblica, al risparmio energetico degli edifici di proprietà pubblica e di edilizia residenziale pubbliche, nonché all’installazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili;

  • che l’Amministrazione comunale prevede di destinare il finanziamento per la realizzazione di interventi di efficientamento energetico dell’illuminazione pubblica.